PELLEGRINAGGIO ROMA - La canonizzazione

Ad honorem Sanctæ et Individuæ Trinitatis,
ad exaltationem fidei catholicæ
et vitæ christianæ incrementum,
auctoritate Domini nostri Iesu Christi,
beatorum Apostolorum
Petri et Pauli ac Nostra,
matura deliberatione præhabita
et divina ope sæpius implorata,
ac de plurimorum Fratrum Nostrorum consilio,
Beatos

Vincentium Grossi,
Mariam ab Immaculata Conceptione
et Ludovicum Martin et Mariam Azeliam Guerin, coniuges,

Sanctos esse decernimus et definimus,
ac Sanctorum Catalogo adscribimus,
statuentes eos in universa Ecclesia
inter Sanctos pia devotione recoli debere.
In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti.


[trad. it.]
Ad onore della Santissima Trinità, per
l’esaltazione della fede cattolica e l’incremento
della vita cristiana, con l’autorità
di nostro Signore Gesù Cristo, dei Santi
Apostoli Pietro e Paolo e Nostra, dopo
aver lungamente riflettuto, invocato più
volte l’aiuto divino e ascoltato il parere
di molti Nostri Fratelli nell’Episcopato,
dichiariamo e definiamo Santi i Beati

Vincenzo Grossi,
Maria dell’Immacolata Concezione
e Ludovico Martin
e Maria Azelia Guérin, coniugi,

e li iscriviamo nell’Albo dei Santi, stabilendo
che in tutta la Chiesa essi siano
devotamente onorati tra i Santi.
Nel nome del Padre e del Figlio e dello
Spirito Santo.

Con la solenne formula di canonizzazione, all'inizio della celebrazione liturgica odierna in piazza San Pietro, il Santo Padre ha proclamato santo don Vincenzo Grossi. Occasione di gioia e di grazia per i pellegrini presenti la cui sveglia, questa mattina, è suonata molto presto! Dopo aver caricato i bagagli sul bus e fatto colazione ci siamo diretti in Vaticano. Già molti gruppi affollavano gli ingressi al colonnato. Dopo aver preso posto in piazza, la celebrazione eucaristica ha completato la grande gioia di questi giorni.

Alcuni giovani del gruppo, in prima fila nel settore davanti all'altare, hanno potuto vedere da vicino papa Francesco che al termine dell'Angelus si è concesso un giro in automobile tra i pellegrini. Dopo aver abbandonato la piazza, c'è stato tempo anche per un pranzo "al volo", durante il quale abbiamo avuto la sorpresa di incontrare il vescovo Dante.
Lo spostamento per le 14.15 al vicino parcheggio del Gianicolo ha dato inizio alla tappa finale di questa tre giorni romana. Il gruppo è partito per raggiungere in tarda serata Pizzighettone.

--

San Vincenzo Grossi

San Vincenzo Grossi

--

--

--

--

Colazione

Colazione

Il sagrato ancora semi deserto

Il sagrato ancora semi deserto

Pizzighettone c'è!

Pizzighettone c'è!

Seconda fila...

Seconda fila...

Piazza San Pietro gremita di fedeli

Piazza San Pietro gremita di fedeli

Papa Francesco - 1

Papa Francesco - 1

Parte del clero cremonese a Roma

Parte del clero cremonese a Roma

Papa Francesco - 2

Papa Francesco - 2

Il vescovo Dante si intrattiene con alcuni giovani.

Il vescovo Dante si intrattiene con alcuni giovani.

In attesa della "papa mobile"

In attesa della "papa mobile"

Eccola!

Eccola!

Papa Francesco - 3

Papa Francesco - 3

Papa Francesco - Il lancio del foulard commemorativo

Papa Francesco - Il lancio del foulard commemorativo

Al termine della celebrazione - 1

Al termine della celebrazione - 1

Al termine della celebrazione - 2

Al termine della celebrazione - 2

Papa Francesco - 4

Papa Francesco - 4

Papa Francesco - 5

Papa Francesco - 5

--
San Vincenzo Grossi
--
--
Colazione
Il sagrato ancora semi deserto
Pizzighettone c'è!
Seconda fila...
Piazza San Pietro gremita di fedeli
Papa Francesco - 1
Parte del clero cremonese a Roma
Papa Francesco - 2
Il vescovo Dante si intrattiene con alcuni giovani.
In attesa della "papa mobile"
Eccola!
Papa Francesco - 3
Papa Francesco - Il lancio del foulard commemorativo
Al termine della celebrazione - 1
Al termine della celebrazione - 2
Papa Francesco - 4
Papa Francesco - 5

Tags oratorio: 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.