Claviere 2006

Tags oratorio: 

Sabato 12-08-06

É finita.Dopo una notte relativamente agitata ci apprestiamo a preparare i bagagli e fare rientro a casa.

Nella tristezza generale la mattina trascorre pulendo le stanze e con la firma dei poster dedica.

É andato tutto bene, ma purtroppo dobbiamo tornare, ci vediamo l'anno prossimo.
 

Venerdì 11-08-06 Bivacco finale

Venerdì 11-08-06

Penultimo giorno, ultimo giorno completo,  faticoso risveglio alle 8.00 dovuto alla gita del giorno precedente.Mattinata caratterizzata dalle attività, mentre il pomeriggio siamo andati ancora in territorio francese (Monginevre) ed è stato dedicato all'acquisto di souvenir, cartoline e ricordi.

Alla sera l'ultimo bivacco con la consueta consegna delle fasce, di seguito le trovate tutte, e poi a letto: domani si parte.
 

Giovedì 10-08-06

Giornata di gita. Meta Monte Chaberton mt. 3131.La sveglia suona alle ore 6.30. Un po' distrutti si scende lentamente dal letto, abbondante colazione e con mezzora di ritardo sulla tabella di marcia si parte alle ore 8.05.

La strada si presenta difficile, d i metri di dislivello da effettuare sono 1400 circa (partenza da 1800 metri circa). Il gruppo rimane compatto sino ai 2200 metri. Dopo ci si divide in due tronconi: un gruppo di eroi che raggiungeranno la cima (27 ragazzi) e gli altri che arriveranno sino ad una malga a 2800 metri.
Nonostante le previsioni del tempo avverse la giornata è di sole, e solo saltuariamente un po' di vento si fa sentire.
I due gruppi raggiungono le rispettive destinazioni verso mezzogiorno. Dopo il pranzo e la ripartenza i due gruppi si ricongiungono alle ore 16.30 per poi concludere la gita un'ora dopo.

La stanchezza è nelle gambe (i alcuni anche nelle vesciche) di tutti. Dopo la cena serata libera e poi tutti a nanna. Domani ci aspetta l'ultimo giorno.
 

Mercoledì 09-08-06

Oggi gita a turistica a Briançon. Un'altra splendida giornata di sole ci ha atteso. Il gruppo grazie ad un pullman noleggiato per l'occasione alle ore 10.20 arriva nella cittadina francese caratterizzata da un centro storico ancora in stile medievale, si lascia visitare con piacere. C'è spazio per vedere alcune chiese, dare un'occhiata ai negozietti del centro e fare compere.Pranzo al sacco e poi il gruppo fa rientro alla base per le ore 16.30.

Cena, bivacco e poi tutti a nanna perchè domani ci si sveglia presto per una gita impegnativa.
 

Martedì 08-08-06

Ancora giornata in casa prima di due gite.Mattina caratterizzata dall'attività di preghiera mentre nel pomeriggio spazio per la caccia all'oggetto. I nostri ragazzi erano impegnati a ricercare in giro per il paese 50 oggetti di vario genere. Il gioco prende tutti e dopo un'ora e mezza non osiamo raccontarvi cosa hanno consegnato (il ramo più lungo era un tronco di una quercia secolare per esempio).

Alla sera bivacco e poi a letto presto, domani gita a Briancon.
 

Lunedì 07-08-06

Giorno post gita. Risveglio abbastanza traumatico alle ore 8.00. La stanchezza si fa ancora sentire nelle gambe.La mattina è riservata al ritiro spirituale per tutti che si conclude a pranzo dopo la messa.

Nel pomeriggio proseguimento dei tornei di beach soccer e beach volley. Nonostante i muscoli indolenziti ottime prestazioni dei nostri atleti.

Alla sera durante il bivacco gioco dell'oca e poi a letto presto.

Un altro giorno è concluso. Ne mancano solo 5 alla fine.
 

Domenica 06-08-06

Finalmente in gita. Dopo il tempo un po' incerto dei giorni precedenti una bella giornata di sole ci ha accolto nel giorno della prima gita.Sveglia alle ore 7.00. Un po' di 'zombie' scendono dai letti per fare colazione e alle ore 8.00 si parte: destinazione Lago dei sette colori (mt. 2400 ca.).

Dopo un primo pezzo in cui il gruppo rimane compatto è inevitabile che la squadra si allunghi. E così chi prima chi dopo, chi con più fatica chi con meno, si arriva, verso le 11.00 a destinazione.

Tempo di pranzare, compiere acrobazie per scrivere con i corpi prima la scritta "PICE" e poi la scritta "CLAVIERE 2006" (quella della home page per intendersi) e poi ripartiamo per tornare in baita.

Docce, cena e poi la serata si svolge alla base del relax. Chi guarda un film, chi gioca a carte, chi a Risiko, chi a biliardino e chi (il Don e la Polla) si permette 18 canzoni consecutive al karaoke.

E' tardi e siamo tutti stanchi. Andiamo a dormire.

Un altro giorno è passato.
 

Sabato 05-08-06

Le previsioni davano brutto tempo e quindi avevamo deciso di rimandare a domani la gita. Invece il sole è più clemente con noi, e al risveglio ci aspetta una bella giornata.Pazienza. Al mattino svolgiamo ancora attività di gruppo fino all'ora di pranzo.

Nel pomeriggio ci spostiamo ancora a Monginevrè (stavolta con i mezzi) dove ci dividiamo in due gruppi, uno che fa un torneo di beach soccer e l'altro che fa un torneo di beach volley. Giochiamo per circa due ore poi torniamo in baita.

Alla sera, come da tradizione storica, bivacco caratterizzato dal gioco della mummia. Quest' anno ingresso alla grande con tanto di impianto anticendio che s'è messo a strillare per rendere ancora più interessante l'atmosfera. Per i tre poveri sfortunati che subiscono il gioco un sano spavento e per gli altri un bel divertimento.

Poi andiamo a nanna, domani gita e quindi levataccia.

Un altro giorno è passato.
 

Venerdì 04-08-06

Primo giorno intero della vita da campo. Dopo i bagordi della notte la sveglia suona alle ore 8.00. Le occhiaie sono sul volto di tutti. La temperatura esterna è di 8 gradi e un forte vento attraversa la valle.
Dopo un'abbondante colazione ritrovo alle ore 10:00 per iniziare l'attività seria. I lavori incentrati sull'importanza dell'Oratorio, coinvolgono i partecipanti per quasi 2 ore e sono molto partecipati.

Nel pomeriggio si indossano per la prima volta gli scarponi per una passeggiatina relax ancora una volta in Francia, Monginevrè per la precisione, stavolta raggiunta via sentieri. Una volta arrivati c'è tempo di darsi un po' al turismo e riposarsi.

Ritornati in albergo docce, cena e poi spazio per il giocone musicale che ha movimentato il bivacco serale sino a mezzanotte circa. Arrivo nella tarda sera di altri partecipanti del campeggio (Trota, Ciano e la Conny) che portano il gruppo a 80 partecipanti. Dopo la preghiera finale ritorno nelle camere per riposare anche se i più impavidi resistono fino alle 2 di notte giocando a Risiko.

Un altro giorno è finito. -8 al termine.
 

Giovedì 03-08-06

3..2..1..Si parteEra una mattina fredda e tempestosa. Il cielo era uggioso, un vento proveniente da ponente rendeva la temperatura molto insidiosa. A questo aggiungiamo anche una fastidiosa pioggia. Ma nonostante tutto questo i nostri eroi, sprezzanti di ogni genere di pericolo, erano pronti alla partenza.
Dopo alcuni problemi logistici, legati al caricamento delle valige (alcune di dimensioni disumane) sul pullmann, alle ore 8.10 lasciamo la borgata pizzighettonese alla volta di Claviere (TO).
Viaggio relativamente tranquillo, magari un po' ammassati ma la comitiva di 81 persone obbliga a questo e altro, e arrivo alle ore 12.00 circa. Anche il Don, che ha seguito la comitiva con il suo nuovo e fiammante scooter, arriva indenne all'appuntamento.

Il campo comincia. Tempo di trovare collocazione nelle camere e depositare le valige che è già pronto il pranzo. Sono subito attivi i turni di courvé e subito arrivano i primi disastri (servizio di bicchieri in cristallo distrutto come da foto a lato).
Nel pomeriggio, dopo un po' di rilassamento, gita defaticante in Francia (il confine dista meno di 300 metri dal nostro albergo), foto di gruppo (vedi foto a lato) e poi ritorno in casa per le operazioni di autolavaggio (doccia).

Alla sera bivacco che termina intorno alle ore 23.30. Siamo un po' stanchi e quindi tutti a nanna.

Il primo giorno è finito. Ne mancano nove al termine.