Chiamati a... - Incontri zonali per giovani

Dopo il lavoro di analisi e riflessione dello scorso anno in cui i giovani partecipanti si sono interrogati sul senso della loro esperienza : cosa vuol dire oggi essere membri della commissione di pastorale giovanile zonale? A cosa serve? Hanno individuato un bisogno: quello di una proposta formativa per giovani, che nella zona è quasi completamente assente a livello parrocchiale a causa di numeri ristretti. I giovani di oggi sono chiamati a fare tante cose diverse nelle loro giornate senza avere il tempo di chiedersi il senso, sono continuamente chiamati ad essere qualcuno diverso per adattarsi ad una realtà sociale sempre più flessibile
l percorso avrà come tema centrale la vocazione e l’essere chiamati. Vorremmo opporci al modelli dell’autorealizzazione  (dove io mi realizzo da solo) riscoprendo il modello cristiano della vocazione dove la mia realizzazione passa per il mio rapporto con gli altri e con Dio.
I tre incontri si terranno la domenica pomeriggio nel periodo quaresimale, dalle ore 18:30 presso l’oratorio di Pizzighettone e son aperti a tutti i giovani dalla IV superiore in su.

La struttura prevede un momento di accoglienza e di lancio del tema attraverso un video, un monologo teatrale o una canzone. Seguirà  la testimonianza di alcuni ospiti e un momento di dibattito o di attività laboratoriale e si concluderà con un momento di preghiera finale e convivialità.

Il 1° incontro si terrà il 3 febbraio 2013, “Chiamati a … fare! Viaggio nel mondo della scuola e dell’università” e avrà come ospiti gli insegnanti Pietro Fiori e Chiara Bedani.
Il 2° incontro si terrà il 3 marzo 2013, “Chiamati a … Essere! Mi realizzo da solo? Le vocazioni nella chiesa” in collaborazione con CDV.
Il  3° incontro avrà luogo il 7 aprile 2013, “Chiamati a … spendersi! – Giovani tra volontariato e missionari età” e avrà come ospiti un coppia di sposi fidei donum e un volontario del esperienza di volontariato all’estero (Drum Bum).
 

Tags oratorio: 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.