San Giovanni 2013

Eccoci anche quest'anno con il II turno del campo estivo dell'oratorio!

Pubblicheremo qui, giorno per giorno, il diario di bordo con la cronostoria e le foto del campeggio.
 

Tags oratorio: 

Giovedì 08-08-13

Pronti, partenza via.
Nel chaos delle pulizie della casa è cominciata l'ultimo giorno di campeggio. Verso mezzogiorno pranzeremo e poi partiremo alla volta di Pizzighettone.
Un ringraziamento a tutte le persone che hanno fatto parte di questa esperienza.

Concludo ringraziano i miei lettori, ma soprattutto le mie lettrici, e Vi do un arriverderci al prossimo anno.

Salut!

Mercoledì 07-08-13 Bivacco finale

Mercoledì 07-08-13

E fu sera e fu mattina: l'ultimo giorno "pieno" del campeggio 2013.
Giornata tranquilla quella di oggi: la mattina ci siamo dedicati alle spese e ai ricordi in quel di Campo Tures, mentre il pomeriggio è stato trascorso in casa per la preparazione del bivacco finale.
Un ringraziamento a Pol e al Don per la merenda di oggi, i famosi "Pirla e Volta".

Che dire della serata finale? Nulla si può dire: chi c'era ha visto e non ne può narrare a nessuno. Come si dice "Quel che succede a San Giovanni, resta a San Giovanni", se siete curiosi potevate venire anche Voi in campeggio...

Martedì 06-08-13

Cari lettori, ma soprattutto care lettrici, eccoci di nuovo qui.
Oggi giornata dedicata all'ultima giornata: Rifugio Roma ad altitudine di 2273 metri. 
I nostri campeggiatori si svegliano alle ore 6:45 per partire per Riva di Tures, paese sell'attacco del sentiero. La gita e' meno faticosa delle ultime due ma comunque il caldo cocente e la fatica accumulata negli ultimi giorni si fanno sentire. Arriviamo al rifugio comunque ad un orario piu' che soddisfacente, e li abbiamo tempo per rilassarci un po'. Per le 14:00 ripartiamo e siamo a casa presto, perche' dobbiamo mangiare presto. 
Infatti stasera visita al castello di Campo Tures in notturna. Attenzione, il castello e' infestato dai fantasmi ... ah ah ah ah

Qui il percorso della gita di oggi.

Lunedì 05-08-13

Cari lettori ma soprattuto care lettrici, bentornati.
Cosa c'è di meglio di un po' di relax da spiaggia per riprendersi al pieno delle vecchie fatiche per affrontarne di nuove?
Ed è così che dopo le attività del mattina nel pomeriggio ci rechiamo presso il lago di Dobbiaco. La spiaggia c'è (anche se di sassi) l'acqua c'è (anche se a temperatura 5/6 gradi) ma soprattuto un pomeriggio di pieno relax: c'è chi dorme sul salviettone, chi legge un libro, chi va in giro in pedalò, chi perde una scarpa nel lago e anche qualche coraggioso che fa il bagno. Speriamo che tutti abbiano recuperato le energia che domani c'è l'ultima gita.

Alla sera, bivacco a base di mistero, con un paio di misteriosi delitti da risolvere. Ce la farà qualcuno? Per me no.

Domenica 04-08-13

Cari lettori ma soprattuto care lettrici ben tornati.
Dopo le fatiche delle gite degli ultimi giorni ci aspettano un paio di giorni di riposo. Mattina insolita con un gruppo di pazzoidi in accapatoio che corrono verso la strada. Boh? Sarà il troppo caldo preso ieri.
Dopo la Messa domenicale questa volta in paese, passiamo il pomerggio ancora nel parco di Luttago: chi si cimenta ancora col calcio e chi col golf. Uno sparuto gruppo va invece a Campo Tures a mangiarsi un gelato.

La sera è fiacca, causa la fatica non ancora smaltita.
Tutti a nanna presto che domani è un altro giorno.

Sabato 03-08-13

Cari lettori ma soprattutto care lettrici, sua Santita'.
Giornata odierna dedicata alla gita: Rifugio Giogo Lungo la nostra destinazione posto a 2603 metri.
Una giornata limpida senza nuvole e con il sole sulla testa per tutto il cammino. Ma nessuno del gruppo ha abbandonato e prima di mezzogiorno tutti eravamo a destinazione. Un paio d'ore di relax, qualcuno che si e' abbrustolito o riabbrustolito addormentandosi sotto il sole e poi via per il ritorno con vista panoramica di tutta la valle e di alcuni vecchi ingressi ormai abbandonati delle miniere di Predoi.
Tornati in casa docce, vespri, cena, momento di aggregazione e poi serata libera per i nostri ragazzi, che stanchi del lungo cammino (quasi sei ore) stasera andranno a letto presto ... credeteci.

Qui il percorso della gita odierna.

Venerdì 02-08-13

Cari lettori ma soprattutto care lettrici bentornati.
Dopo le fatiche del giorno prima, giornata tranquilla oggi in quel di San Giovanni. Attivita' al mattino e pomeriggio escursione all'interno delle miniere di Predoi. 
Immaginate col caldo odierno (anche oggi qui giornata a base di sole e senza nuvole) un gruppo di ragazzi bardati fino al collo con indosso inoltre mantellina gialla e caschetto giallo, a bordo di un trenino, anch'esso giallo, scendere a circa un chilometro di profondita' per visitare un vecchio giacimento di rame abbandonato nella localita'di Predoi a pochi chilometri dal nostro San Giovanni. Il motivo sono i 5/6 gradi uniti all'alta umidita' e alle forti correnti all'interno della miniera. Un istruttivo e al contempo alternativo giretto della durata di circa un'ora e mezza.
Di ritorno come al solito docce, messa, cena, bivacco.
A letto presto che domani si va in gita .
 

Giovedì 01-08-13

Cari lettori, ma soprattutto care lettrici, sua Eccellenza, bentornati.
Rifugio Tridentina e' la nostra meta odierna. Levataccia alle ore 6:45, colazione e poi partenza con i pulmini per l'attacco del sentiero. Il sole e' alto nel cielo, di nuvole nemmeno l'ombra: giornata perfetta anche se si preannuncia molto calda.
E cosi' si conferma: sotto un caldo torrido non ventilato i ragazzi percorrono 800 metri di dislivello e raggiungono il Rifugio Tridentina a 2441 metri di altitudine. In cima si mangia, si dorme , qualcuno fa scherzi. Tempo un paio d'ore e poi si prende la strada di ritorno. 
Alla fine della giornata tutti molto provati e abbronzati stancamente si trascinano a fine giornata. 
Domani giornata di riposo.

Qui il percorso della gita odierna.

Mercoledì 31-07-13

Dopo la gita oggi giornata in baita. Attivita' al mattino e pomeriggio di sport ai campi di Luttago. Chi gioca a calcetto, chi a minigolf, e cosi' il pomeriggio trascorre velocemente. Alla sera giochi insieme e poi a nanna presto che domani e' giorno di gita.

Martedì 30-07-13

Cari lettori, ma soprattuto care lettrici ben ricollegati.
Sono da poco terminate le attivita' del quarto giorno caratterizzato principalmente dalla prima gita ufficiale del campeggio: destinazione malga gogealm ad altitudine di poco superiore ai 2000 metri. Un paio di ore di cammino all'andata e un'oretta al ritorno intervallate da una lunga pausa alla malga.
Per il resto ritorno in baita, docce, messa, cena e bivacco libero per recuperare un po' di energie. Ore 23:30 tutti a nanna, dato che la stanchezza regna.

Qui il percorso della gita di oggi.

Lunedì 29-07-13

Cari lettori ma soprattutto care lettrici, bentornati.
E' da poco terminata la terza giornata di campeggio contrassegnata dal maltempo e da qualche incidente domestico: ma andiamo per gradi.
A causa delle condizioni metereologiche la prevista gita alla malga Goge e' stata rinviata a domani. Siamo quindi rimasti in casa per tutta la giornata alternando le attivita' serie al mattino alle attivita' ludiche nel pomeriggio.
Passiamo ai disastri. Si parte al mattino: qualcuno vuole giocare alla pentolaccia con la plafoniera della propria camera. Si continua nel pomeriggio con qualcun altro che scambia il water per il cesto portabiancheria. 
Soprassediamo e attribuiamo la colpa di questi strani comportamenti al maltempo al quale non eravamo piu' abituati. Cena, bivacco e tutti a nanna presto che domani prima levataccia per la prima gita.
 

Domenica 28-07-13

Cari lettori ma soprattutto care lettrici, bentornati.
Terminato il secondo giorno. Come ogni domenica che si rispetti la mattina abbiamo celebrato la messa open ossia all'aperto). dopo il lauto pranzo nel pomeriggio 'passeggiata' in quel di Bizat Hutte, un rifugio a bassa quota nei boschi circostanti. nonostante una difficolta' superiore a quella prevista siamo arrivati tutti a destinazione.
Al ritorno in baita docce, a seguire cena e un bivacco completo con gioco dell'oca itinerante. 
Intorno alle 23:30 tutti a nanna.

Qui il percorso della passeggiata odierna (con una piccola imprecisione sul punto e l'altitudine di inizio).

Sabato 27-07-13

Carissimi lettori, ma soprattutto carissime lettrici,
il secondo turno del campeggio e' cominciato. Stamattina un nutrito gruppo di ragazzi e ragazze, accompagnati da Don Alberto, alcuni animatori, lo staff di cucina e per finire un gruppettino di nonne, e' partito alla volta San Giovanni, un paesino di 500 anime al centro della valle Aurina, una verde valle in provincia di Bolzano vicina al confine austriaco. 
Nulla da riscontrare sulla partenza: tutti puntuali, i genitori a salutare (alcuni con il fazzoletto, alcuni pronti ai festeggiamenti). Presente anche Klaud alla partenza, ma il suo tempo non e' ancora arrivato.
Il viaggio e' stato ... lungo. Code a tratti sotto il sole ma a parte gli autisti il resto della troupe pisolava. 
Arriviamo intorno alle 13:30 a Novacella, tappa prefissata per il pranzo al sacco. Un piccolo confronto di idee con un indigeno con tema 'i pic-nic', una visita veloce all'abazia e poi partenza per la nostra casa.
Per i nostalgici il passaggio di fianco alle vecchie case che ci hanno ospitato.
Arrivati alla casa inizia il caotico rituale di occupazione delle stanze. Girettino in paese per impegnare il pre-cena poi i primi esperimenti dei turni di coorve', bivacco in forma abbreviata e poi tutti a nanna (o quasi).
E fu giorno e fu mattina...